I carabinieri durante le ricerche del coltello utilizzato da Said Machaout per uccidere Stefano Leo in una cassetta in corso Galileo Ferraris angolo corso Monte Lungo, Torino, 1 aprile 2019. ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

TO: DELITTO MURAZZI, SU COLTELLO DNA VITTIMA

Torino, 10 giugno 2019 – I Ris di Parma isolano sul coltello dell’assassino il Dna della vittima. Ci sono tracce di Dna di Stefano Leo, il  giovane  ucciso il 23 febbraio scorso ai Murazzi del Po, sul coltello fucsia di ceramica nascosto dopo il delitto in una cabina elettrica nei pressi di piazza D’Armi a Torino. Il Ris di Parma, su delega della Procura  torinese che coordina le indagini dei carabinieri, ha individuato sulla lama del coltello materiale biologico della vittima evidenziato mediante analisi comparativa del dna.  Per l’omicidio del giovane è in carcere un 27enne di origine marocchina che diverse settimane dopo il delitto si è costituito.  

 

Tags: , , , , , , ,

Logo Telecupole

Segui Telecupole su

Per la tua pubblicità

Telecupole Piemonte

T.L.T. S.P.A. Strada Regionale, 20 – 12030 Cavallermaggiore (CN) CAP. SOC. 1.300.000 € Int. Vers. P.I. e C.F. 00534020045 Iscr. Reg. Soc. Trib. Saluzzo 1011 C.C.I.A.A. Cuneo 107691 - Powered by LRC SERVIZI SRL