ASCOM TORINO, ANCORA SACRIFICI PER COMMERCIO SENZA COMPENSAZIONI

 

“Incredulità, sconcerto ed amarezza”. Così ‘a caldo’ Maria Luisa Coppa, presidente di Ascom Torino commenta i provvedimenti annunciati ieri sera dal premier Giuseppe Conte. “Mentre tutti gli imprenditori si aspettavano di poter finalmente aprire il 4 maggio – osserva Coppa – abbiamo appreso dal Governo, senza alcuna giustificazione che la riapertura per noi sarà spostata al 18, che i pubblici esercizi non riapriranno prima del 1 giugno. Si chiede al commercio un sacrifico troppo pesante senza misure compensative e con un annuncio senza commenti”.
“Nulla si dice in merito al turismo, che patirà i danni più gravi di questa emergenza ed anche il commercio ambulante rimane sospeso alle decisioni delle singole Amministrazioni locali – prosegue la presidente di Ascom – siamo d’accordo nel modo e nel  merito. Con queste scelte si condannano le imprese del commercio e della ristorazione al fallimento”.

Fonte Adnkronos

TELECUPOLE
App per Android

"Incredulità, sconcerto ed amarezza"

Invia i tuoi video per TG4

Invia i tuoi contributi video alla redazione del TG4

Info

Saluti Salutissimi

Realizza i tuoi video auguri e sarai protagonista di Saluti Salutissimi

Info

Seguici su Facebook

Unisciti alla nostra communità su Facebook

Info

Digitale Terrestre 15
Sky 824
TivùSat 422

 

Strada Regionale, 20
12030 Cavallermaggiore (CN)

0172 713333