TO: ARRESTATO IL PRESUNTO KILLER DEL BENGALESE

Si chiama Mohamed Moustapha, ha 24 anni, è bengalese come la vittima che ha sgozzato, per poi decapitarlo. Gli investigatori della squadra mobile lo hanno individuato in neppure 48 ore. Moustapha avrebbe ammazzato Mohammad Ibrahim, lavapiatti venticinquenne, perché quest’ultimo non gli avrebbe restituito 1.200 euro che il presunto killer avrebbe pagato per convolare a “nozze combinate” con la cognata della vittima che vive in Bangladesh. Ad incastrare Moustapha più di un elemento. A cominciare, come ha spiegato il capo della squadra mobile Luigi Mitola, dalle testimonianze dei coinquilini della vittima che avrebbero riferito di quel «matrimonio a pagamento» mai andato in porto. Poi ci sono le immagini registrate da una telecamera di sorveglianza del palazzo di corso Francia, dove è avvenuta la mattanza, che ritraggono Moustapha che entra nello stabile e che poi fugge dopo aver, verosimilmente, consumato il delitto. Infine c’è una telefonata intercorsa tra la vittima e la moglie che vive in Bangladesh contemporanea all’arrivo del killer.

Fonte Adnkronos

 

 

 

 

 

Invia i tuoi video per TG4

Invia i tuoi contributi video alla redazione del TG4

Info

Saluti Salutissimi

Realizza i tuoi video auguri e sarai protagonista di Saluti Salutissimi

Info

Seguici su Facebook

Unisciti alla nostra communità su Facebook

Info

Digitale Terrestre 15
Sky 824
TivùSat 422

 

Strada Regionale, 20
12030 Cavallermaggiore (CN)

0172 713333