2 Febbraio 2022

REGENI: CITTA’ METROPOLITANA TORINO ESPONE STRISCIONE GIALLO DI AMNESTY

Anche sul balcone di Palazzo dal Pozzo della Cisterna, sede aulica di Città metropolitana di Torino, è esposto lo striscione giallo di Amnesty International che chiede ‘Verità per Giulio Regeni’, uno striscione appeso in questi sei anni su centinaia di sedi istituzionali in tutta Italia. Domani ricorre, infatti, l’anniversario del ritrovamento del cadavere del giovane ricercatore italiano ucciso in Egitto sei anni fa.
“In questi sei anni, l’impegno per la ricerca della verità sulla tortura e l’uccisione di Giulio Regeni ha visto nel Paese una crescente mobilitazione di istituzioni, associazioni, forze politiche e sociali, cittadini – sottolinea in una nota  il vicesindaco di Città metropolitana di Torino Jacopo Suppo – anche  la Città Metropolitana di Torino vuole unirsi a questa richiesta, esponendo lo striscione giallo che campeggia ormai su centinaia di edifici in tutta Italia. Per chiedere giustizia, verità e per ricordare Giulio e il suo straordinario impegno a favore di un mondo più equo, libero e giusto”.

 

Fonte Adnkronos

Ti potrebbero anche interessare

OGGI LA NUTELLA COMPIE SESSANTA ANNI
20 Aprile 2024

La Nutella compie sessanta anni: il 20 aprile 1964 è la data ufficiale di vendita del primo vasetto del prodotto nato dal Giandujot, una pasta dolce a base di nocciole, zucchero e poco cacao prodotta dalla Ferrero dal 1946.


A TORINO ASPORTATO UN TUMORE ALLA VESCICA CON INTERVENTO UNICO AL MONDO GRAZIE AL ROBOT HUGO
17 Aprile 2024

Al Maria Pia Hospital di Torino è stato eseguito un intervento di chirurgia robotica senza precedenti.


A LIMONE PIEMONTE TORNA IL RADUNO DI VETTURE STORICHE-SPORTIVE
16 Aprile 2024

Il 21 aprile, Limone Piemonte si prepara ad ospitare la seconda edizione del raduno di vetture storiche-sportive del club torinese Fuori Giri Car Club.


Invia i tuoi video per
TG4

Invia i tuoi contributi video alla redazione del TG4  
Realizza il tuo video e invialo con wetransfer.com non dimenticare di scaricare il pdf della liberatoria e allegarlo nel form.

Compila i tuoi dati e allegalo al video per autorizzarne la messa in onda!

Oppure contattaci via mail redazione@telecupole.com