14 Luglio 2022

VILLANOVA MONDOVI’: AUTO SBANDA PER EVITARE CINGHIALE, MUORE DONNA

Un cinghiale che attraversa la strada nel cuore di Villanova Mondovì e un’auto di passaggio che per evitare lo scontro finisce fuori strada. A bordo una famiglia: lei, Marisa Verdirose, 55 anni, commessa, muore sul colpo. Il marito che era alla guida, e i due figli con loro, si salvano. Anche se riportano ferite e vengono ricoverati all’ospedale a Mondovi. È accaduto intorno alle 23 nell’area industriale di Villanova, in via Boves. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri.
E l’emergenza cinghiali sulle strade e nei campi di una provincia soffocata dalla loro presenza riaccende una polemica proprio nel giorno in cui la questione sbarca a Roma.

Fonte La Stampa foto Provincia Granda

Ti potrebbero anche interessare

DOMENICA A VINADIO ULTIMO APPUNTAMENTO DI “FAMIGLIA SEI GRANDA”
15 Giugno 2024

Domenica 16 giugno dalle 10.30 alle 18 a Vinadio, presso il Forte Albertino, ultimo appuntamento della 12ª edizione di “Famiglia sei Granda”, la grande festa diffusa della famiglia ideata dal Forum delle associazioni familiari della provincia di Cuneo.


CONTESTATA FRODE FISCALE AD UN IMPRENDITORE
14 Giugno 2024

La Guardia di Finanza di Torino ha dato esecuzione a tre distinti decreti di sequestro preventivo emessi d’urgenza in relazione ai profitti delle condotte di frode fiscale accertate, per un importo complessivo di circa 6,6 milioni di euro, nonché a un decreto di sequestro preventivo in ordine ai profitti rivenienti dalle connesse condotte di autoriciclaggio, per circa 540 mila euro.


FERMATO “PASSEUR” PAKISTANO A MOIOLA IN VALLE STURA
13 Giugno 2024

Un cittadino pakistano, con permesso di soggiorno scaduto, è stato arrestato nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza di Cuneo per violazione delle leggi sull’immigrazione. L’uomo è stato fermato durante un controllo di routine a Moiola, in valle Stura.


Invia i tuoi video per
TG4

Invia i tuoi contributi video alla redazione del TG4  
Realizza il tuo video e invialo con wetransfer.com non dimenticare di scaricare il pdf della liberatoria e allegarlo nel form.

Compila i tuoi dati e allegalo al video per autorizzarne la messa in onda!

Oppure contattaci via mail redazione@telecupole.com