LADRI PORTANO VIA UN QUINTALE DI PORRI DI CERVERE

Il quantitativo di porri di Cervere, famosi ortaggi autunnali del campo, portati via dai ladri ammonta a circa un quintale, un bottino di poco più di 200 euro che però ha preoccupato uno dei quaranta produttori, che ha denunciato il fatto ai carabinieri.
Il lavoro di mesi degli agricoltori, tra lavorazione del terreno, piantumazione e irrigazione distrutto in poco tempo. I ladri si sono introdotti nel terreno nella piana del fiume Stura e hanno sradicato malamente le piante calpestandone altre.
“Occorre sempre denunciare episodi del genere, anche se i quantitativi rubati sono minimi. L’attività dei nostri soci deve essere tutelata” – dichiara a La Stampa Paolo Odello, direttore del Consorzio di tutela e valorizzazione del porro di Cervere. “I porri coltivati dai produttori sono frutto di un lavoro durissimo, portato avanti tutto l’anno – afferma il presidente del Consorzio, Giorgio Bergesio -. Chi fa queste cose non ha rispetto per i sacrifici di chi si impegna tanto”.
Nonostante i furti, che sono almeno 8 nell’ultimo periodo, la produzione di quest’anno è ottima e verrà fatta assaggiare agli estimatori alla Fiera del Porro di Cervere dal 12 al 27 novembre

Da Quotidiano Piemontese

Invia i tuoi video per TG4

Invia i tuoi contributi video alla redazione del TG4

Info

Saluti Salutissimi

Realizza i tuoi video auguri e sarai protagonista di Saluti Salutissimi

Info

Seguici su Facebook

Unisciti alla nostra communità su Facebook

Info

Digitale Terrestre 11
Sky 824
tivùsat 422

 

Strada Regionale, 20
12030 Cavallermaggiore (CN)

0172 713333