15 Dicembre 2022

TO: ERGASTOLO PER LUIGI OSTE

Luigi Oste, barista 62enne, che stava facendo subire stalking a Patrizia Cataldo con messaggi, chiamate e pedinamenti è stato condannato all’ergastolo per aver ucciso l’amico della donna, Massimo Melis, 51enne autista della Croce Verde, per gelosia.
Il bar Angelo Azzurro, di cui Oste è titolare, si trova su corso Vercelli vicino all’abitazione della donna e il 62enne, notando che Melis l’ha riaccompagnata a casa la sera del 31 ottobre 2021, ha deciso di vendicarsi, sparandogli alla testa mentre si trovava nella sua auto.
Il corpo di Melis è stato ritrovato il pomeriggio del giorno dopo proprio da Patrizia Cataldo e fin da subito i sospetti sono ricaduti sul barista, che si era sbarazzato del cellulare in un canale, poi ritrovato, ed è stato filmato mentre si recava e tornava da via Gottardo intorno all’ora dell’omicidio oltre al rinvenimento di tracce di polvere da sparo sui suoi vestiti.

 

Da Quotidiano Piemontese

 

 

Ti potrebbero anche interessare

INCIDENTE SULLA TANGENZIALE A RIVOLI: TRAFFICO IN TILT
25 Giugno 2024

Mattinata nera per gli automobilisti in viaggio sulla tangenziale sud di Rivoli, dove un incidente ha mandato in tilt il traffico.


CINEMA SULLA PISTA 500: IL GRANDE SCHERMO SOTTO LE STELLE DEL LINGOTTO DI TORINO
24 Giugno 2024

La magia del cinema prende vita sul tetto del Lingotto con la rassegna estiva “Cinema sulla Pista 500“, un evento che unisce arte visiva e cinematografica in un contesto unico.


BIELLA: DISSEQUESTRATA AREA BICI CADUTA A OROPA
22 Giugno 2024

E’ stata dissequestrata l’area del piazzale di Oropa in cui si trovano i resti della bicicletta gigante, opera dell’artista Ivano Munarin, crollata dopo che in diciotto ci si erano arrampicati per scattare una foto ricordo.


Invia i tuoi video per
TG4

Invia i tuoi contributi video alla redazione del TG4  
Realizza il tuo video e invialo con wetransfer.com non dimenticare di scaricare il pdf della liberatoria e allegarlo nel form.

Compila i tuoi dati e allegalo al video per autorizzarne la messa in onda!

Oppure contattaci via mail redazione@telecupole.com