16 Agosto 2023

VENERDI’ 18 AGOSTO CONCERTO A SAUZE DI CESANA E RACCOLTA FONDI PER BARDONECCHIA

L’appuntamento clou del programma estivo di Sauze di Cesana, ossia il concerto del trio composto da Sade Mangiaracina (pianoforte), Luca Aquino (tromba) e Salvatore Maltana (contrabbasso) previsto per venerdì 18 agosto alle 21 nella Chiesa di San Restituto, avrà un risvolto benefico. In virtù di quello spirito che lega i Comuni protagonisti delle Olimpiadi del 2006 il Sindaco di Sauze di Cesana – Maurizio Beria d’Argentina – e quello di Bardonecchia – Chiara Rossetti – hanno deciso, durante il concerto, a ingresso libero, di raccogliere fondi per ricostruire il monumento con i cerchi olimpici distrutto dall’alluvione che ha sconvolto Bardonecchia il 13 agosto scorso. Un piccolo segno per manifestare la vicinanza di Sauze di Cesana a Bardonecchia, in questo non facile momento. Un concerto acustico, quello dei tre musicisti protagonisti di diverse edizioni del Berchidda Jazz Festival di cui Sade Mangiaracina ha composto la sigla rivisitando la canzone Futura di Lucio Dalla, in una delle più belle chiese della Valsusa: un tesoro del XIII secolo che si staglia nel cuore dell’alta valle Susa. Una chiesa, quella di san Restituto, dove nel 2021 si è tenuto il concerto del duo Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura e nel 2022 quello di Giorgio Conte.

 

Da Quotidiano Piemontese

Ti potrebbero anche interessare

SUCCESSO A MONDOVI’ PER IL BINOMIO ARTE E MOTORI
23 Luglio 2024

Un pubblico numeroso e caloroso ha accompagnato la tre giorni monregalese riservata al mondo dei motori. Dalla cornice di “Cuneo Illuminata” alla scritta “Ferrari” nel quartiere di Piazza, passando per la presentazione degli equipaggi in costume d’epoca a Mondovì Breo.


CARDE’: MORTO AGRICOLTORE DOPO INTERVENTO
22 Luglio 2024

E’ morto al Cto di Torino, il giorno dopo l’incidente sul lavoro a Cardè.
La vittima è Giampiero Pasero, operaio di 65 anni di Crocera di Barge, coadiuvante in un’azienda agricola in località Ormea a Cardè.


CC RECUPERANO SARCOFAGO E MONETE ANTICHE
20 Luglio 2024

Un sarcofago risalente alla metà del III sec. d.C. e di tipologia hapax, 2400 monete di natura archeologica, 2 unguentari in vetro e numerosi oggetti bronzei decorativi provenienti verosimilmente da un corredo funerario di epoca romana e diversi elementi architettonici in marmo proveniente dall’area dell’Egeo settentrionale e pietra, tutti riconducibili all’età romana imperiale sono stati recuperati, a seguito di attività investigativa, dal Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Torino


Invia i tuoi video per
TG4

Invia i tuoi contributi video alla redazione del TG4  
Realizza il tuo video e invialo con wetransfer.com non dimenticare di scaricare il pdf della liberatoria e allegarlo nel form.

Compila i tuoi dati e allegalo al video per autorizzarne la messa in onda!

Oppure contattaci via mail redazione@telecupole.com