THYSSEN: IN ARRIVO CARCERE PER I MANAGER

Non sono previste soluzioni alternative al carcere per Harald Espenhahn e Gerald Priegnitz, i due manager tedeschi della Thyssen condannati in via definitiva in Italia per il rogo che nel 2007 costo’ la vita a sette operai impiegati nello stabilimento torinese del gruppo. Lo ha annunciato il procuratore generale di Torino che nei giorni scorsi ha interpellato sulla vicenda EuroJust, unità di cooperazione giudiziaria dell’Unione Europea, precisando che l’esecuzione della pena è imminente. A carico dei due manager il tribunale di Essen aveva dichiarato esecutive le pene ma le aveva adeguate al diritto tedesco che in questi casi prevede una detenzione massima di 5 anni. I due manager avevano fatto ricorso che, però, lo scorso 23 gennaio era stato respinto dal tribunale regionale superiore di Hamm in Germania. L’esecuzione della pena che avrebbe già dovuto essere avviata ed emessa lo scorso marzo non è però ancora stata eseguita a causa dei rallentamenti dovuti all’emergenza Covid.”Ad attendere i due manager – ha spiegato Saluzzo – ci sarà il carcere poiché non sono previste misure alternative. La libertà vigilata è prevista solo dopo aver scontato metà della pena mentre dopo i due terzi esistono misure alternative a cui i due manager potrebbero accedere”.

fonte Adnkronos

Invia i tuoi video per TG4

Invia i tuoi contributi video alla redazione del TG4

Info

Saluti Salutissimi

Realizza i tuoi video auguri e sarai protagonista di Saluti Salutissimi

Info

Seguici su Facebook

Unisciti alla nostra communità su Facebook

Info

Digitale Terrestre 15
Sky 824
TivùSat 422

 

Strada Regionale, 20
12030 Cavallermaggiore (CN)

0172 713333